IV Concerto Rassegna LIVE al VINILE

4° Concerto della Rassegna LIVE

in collaborazione con il Vinile

via Velia 26/28, Salerno
giovedì 27 novembre
ore 21.30

Giovanni Amato Trio

Giovanni Amato – Tromba
Compositore di notevole spessore, ottimo arrangiatore, Giovanni Amato è un musicista dotato di uno swing eccezionale unito ad uno scorrevolissimo fraseggio boppistico. Il tocco morbido e potente, la musicalità versatile e spontanea sono le sue peculiarità.
Giovanni Amato nasce a Nocera Inferiore in provincia di Salerno, dove inizia a suonare la tromba all’età di otto anni sotto la guida di suo padre, anch’egli musicista. E proprio ascoltando la sua collezione di dischi che presto si appassiona al jazz, e su questi incomincia ad improvvisarIntorno ai sedici anni entra a far parte di una jazz band importante quella del noto musicista napoletano Antonio Golino “Elbas Jazz Group” che si esibisce nei più noti club di Napoli. Intanto continua anche lo studio della musica classica, diplomandosi nell’89 al conservatorio di Salerno con il massimo dei voti. Dal 1990 inizia per Giovanni un’intensa attività concertistica che lo introduce nei grandi circuiti Italiani ed internazionali. Numerose le collaborazioni con musicisti quali: Danilo Perez, Lee Konitz, Gary Peacoc, Steve Grossman, George Garzone, Bill Hart, Jerry Bergonzi, Tom Harrell, Peter Eskine, Tony Scott, Mike Goodrich, Ronnie Cuber, Diane Schuur,  Kirk Lightsey, Vincent Herring, Randy Brecker, Avishai Cohen, Kevin Mahogany, Richard Galliano, Bob Mover, Gene Jackson, Kenny Davis, Giovanni Tommaso, Roberto Gatto, Maurizio Gianmarco, Dado Moroni, Rita Marcotulli, Danilo Rea, Antonio Faraò. E’ il vincitore assoluto dell‘ “Italian Jazz Awards 2009” (migliore artista jazz Italiano dell’anno). L’artista, con le sue formazioni, suona stabilmente nei principali jazz club, teatri e jazz festival del mondo.

Antonio Capasso – Organo Hammond
Antonio Capasso pianista e hammondista è un musicista di jazz che svolge la sua attività di concertista in tutta Italia. Si laurea in Economia presso l’Università Parthenope di Napoli, consegue un Master aziendale in Economia e Gestione dei Gruppi e delle Cooperazioni a Treviso e si laurea in Jazz presso il Conservatorio di Musica di Napoli San Pietro a Majella con 110 e lode e il plauso della commissione. Si specializza al pianoforte studiando con diversi maestri tra cui Kenny Barron, George Cable, David Kykosky, Dado Moroni, Barry Harris, Aroon Golberg, Emmet Cohen, Franco D’Andrea, Stefano Battaglia. Si specializza all’Organo Hammond studiando con Joey De Francesco e Tony Monaco, affiancando a queste esperienze di studio anche quelle con artisti del calibro di Benny Golson, George Garzone, Francisco Mela, Jerry Bergonzi e tanti altri. Alternandosi ai due strumenti collabora con diversi musicisti del panorama sia internazionale che italiano tra cui Shawn Monteiro, Flavio Boltro, Fabrizio Bosso, Andy Farber, Jerry Weldon, Greg Hutchinson, Giovanni Amato,  Max Ionata, Pietro Condorelli, Michael Supnick, Gegè Munari, Giorgio Rosciglione, Daniele Scannapieco, Daniele Cordisco, Tommaso Scannapieco, Aldo Vigorito, Marco de Tilla, Walter Ricci, Jerry popolo, Antonio Imparato, Virginia Sorrentino, Elisabetta Antonini, Giulio Martino, Elio Coppola, Gino Del Prete, Luigi Di Nunzio, Marco Ferri, Mikco Scarcia, Giuseppe Venezia e tanti altri con i quali effettua concerti in diversi festivals e clubs in tutta italia. Affianca all’attività di concertista quella di insegnante di pianoforte jazz e svolge attività di direttore e  arrangiatore della corale polifonica “Caterina Volpicelli” e del coro Gospel “Katie Gospel Choi”.

Stefano Tatafiore – Batteria